Gli 8 benefici dell’olio extravergine di oliva




Gli 8 benefici dell’olio extravergine di oliva
3.7 7 voti

olio extravergine fa bene

L’olio extravergine di oliva, oltre ad essere alla base della dieta mediterranea, è anche un prodotto estremamente salutare: essendo spremuto a freddo, infatti, mantiene inalterate tutte le sue proprietà nutritive, mantenendo così intatto tutto il suo contenuto in fenoli, terpeni, flavonoidi e altri polifenoli, che svolgono una funzione antiossidante ed antinfiammatoria. L’acido grasso maggiormente presente nell’olio extravergine d’oliva è l’acido oleico, un acido grasso monoinsaturo omega-9. L’olio extravergine di oliva è però ricco anche in acidi grassi omega-3 ed omega-6, nonché di vitamina E e K. Abbiamo visto in precedenza come riconoscere l’olio extravergine da quello vergine, ora vediamo i numerosi vantaggi nell’averlo sempre a tavola.

 

Olio extravergine, amico della salute

Riduce il colesterolo – Uno dei principali benefici per la salute dell’olio extravergine d’oliva è l’abbassamento dei livelli di colesterolo: esso contiene infatti due molecole – l’oleocantale e l’oleuropeina – che proteggono le molecole di LDL dai danni ossidativi, proteggendo così dalle malattie cardiovascolari. Inoltre, l’olio extravergine di oliva contribuisce all’aumento della concentrazione di HDL nel sangue, il cosiddetto “colesterolo buono”.

Combatte l’Alzheimer –  L’oleocantale è stato associato anche a una riduzione del rischio di contrarre la malattia di Alzheimer: uno studio condotto in Francia nel 2013, infatti, ha dimostrato come la memoria visiva e la fluidità verbale degli anziani migliorino significativamente in seguito all’assunzione di olio extravergine d’oliva. Tale effetto potrebbe estendersi anche ai pazienti già compiti da demenza senile e Alzheimer, che potrebbero vedere rallentato il declino cognitivo dato dalla malattia.



Abbassa la pressione – Secondo uno studio del 2000, inoltre, l’assunzione regolare di olio extravergine d’oliva con l’alimentazione permetterebbe alle persone che soffrono di ipertensione di tenere sotto controllo la pressione arteriosa diminuendo la dose di medicinali. Si ritiene che questo effetto sia correlato alla presenza di acido oleico, che viene facilmente assorbito dal corpo.

Fa bene per chi soffre di diabete – Si ritiene inoltre che l’olio extravergine di oliva possa avere un effetto benefico sulle persone che soffrono di diabete, o addirittura ritardare l’insorgenza della malattia negli individui predisposti: a questo proposito, una dieta ricca di grassi monoinsaturi come quelli contenuti nell’olio d’oliva si è mostrata efficace nel migliorare la sensibilità all’insulina, fare scendere i livelli di trigliceridi e ridurre del 50% il rischio di contrarre il diabete di tipo 2.

Non fa ingrassare – Un altro aspetto curioso dell’olio d’oliva è il suo ruolo nella perdita di peso: il suo utilizzo regolare potrebbe infatti contribuire alla perdita di peso e alla riduzione del grasso viscerale, attivando anche uno dei meccanismi che regolano l’appetito e riducendo la voglia di assumere sostanze zuccherine.

Riconosciuto come anticancro – L’olio d’oliva ha inoltre un effetto antinfiammatorio, che potrebbe ridurre il rischio di contrarre malattie di natura infiammatoria: tale effetto è dovuto ai polifenoli, che hanno sia un’azione antiossidante che antinfiammatoria. Proteggendo le cellule dallo stress ossidativo, inoltre, contribuiscono a ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro, come quello alla prostata, al colon o allo stomaco.

Fa bene alla pelle – L’utilità dell’olio d’oliva non finisce in cucina: si tratta infatti di un prodotto molto versatile, che ringiovanisce la pelle e migliora la salute dei capelli. Essendo ricco di vitamine, minerali e acidi grassi, infatti, si presta perfettamente ad essere usato come idratante per la pelle secca, o anche addirittura come struccante.

Capelli più forti – Per quanto concerne i capelli, invece, l’olio d’oliva può essere utilizzato come trattamento pre-shampoo: sarà sufficiente scaldare qualche cucchiaio di olio d’oliva fino a renderlo appena tiepido, massaggiarlo sulla cute e sui capelli, e lasciarlo agire per almeno trenta minuti prima di procedere allo shampoo. Utilizzando questo trattamento una volta alla settimana, i vostri capelli diventeranno più forti e meno soggetti alle doppie punte. Disponibili prodotti già pronti sotto forma di integratore.